Google: conversione delle ADS Flash ad HTML5

Google: conversione delle ADS Flash ad HTML5

26 Febbraio 2015 0 Di Domenico Puzone

Google snobba Adobe Flash e automaticamente convertirà tutti gli annunci realizzati in Flash ad HTML5. Questo è sicuramente un vantaggio per gli inserzionisti che ora potranno realizzare annunci per la Rete Display e mobile di Google senza che, obbligatoriamente, il dispositivo o il browser supporti Flash.

Il primo segnale è arrivato durante il mese di settembre quando Google ha iniziato ad offrire agli utenti dei backup delle ads realizzate in Flash e l’opzione di conversione del contenuto in HTML5. Ora il motore di ricerca automaticamente convertirà le campagne realizzate in Flash (quelle esistenti e le nuove) in HTML5. Tutto quello che dovrà fare l’utente è caricare le proprie ads in Adwords, Adwords Editor o nelle piattaforme pubblicitarie di terzi che lavorano con i tools dell’azienda di Mountain View.

Google Adwords la conversione non è per tutti

flash-conversione-html5

Google, tramite le pagine di supporto, informa gli utenti che non tutti gli annunci potranno essere convertiti in automatico, di fatto invita gli inserzionisti a caricare le loro ads su Swiffy per capire se il sistema è in grado di effettuare la conversione da Flash ad HTML5. Se il tool offerto da Big G riuscirà a convertire l’annuncio, questo significa che sarà convertito automaticamente quando sarà caricato in Adwords.

Al momento Google Adwords non segnala se è avvenuta la conversione, ma si spera che entro la fine del 2015 fornirà un sistema di notifiche agli inserzionisti, per il momento basterà verificare se ci saranno impressioni da smartphone e tablet per sapere se la conversione ad HTML5 è avvenuta.

Il motore di ricerca sta lavorando da ormai cinque anni alla conversione dei contenuti Flash, infatti, già nel 2010 era stato annunciato che Youtube avrebbe utilizzato una versione di prova di un lettore video realizzato in HTLM5, ed ufficialmente il mese scorso il canale di video sharing ha ufficialmente abbandonato Adobe Flash.

Ovviamente Google non convertirà per sempre in automatico questi contenuti, ma con il tempo gli inserzionisti dovranno realizzare le campagne pubblicitarie direttamente in HTML5 per non vedersi escluse le loro ads dal sistema Adwords.

Da Flash ad HTML5 i vantaggi

html5 benefici

La sostituzione di flash ad HTLM5 porta dei consistenti vantaggi nel mondo online, di fatto la scelta di Google sicuramente fa pensare che realmente esistono dei benefici. Ma quali sono?

  • Contenuto dei banner indicizzabile;
  • Esecuzione senza plug-in aggiuntivi;
  • Visualizzazione tramite smartphone e tablet;
  • Velocità di caricamento.

Potete notare voi stesso le differenze tramite questo esempio effettuato da Sencha: HTML5 vs Flash

Segnali importanti di questi cambiamenti si sono avuti anche da Apple e Microsoft che hanno eliminato il supporto alla tecnologia flash all’interno dei loro sistemi operativi mobile: iOS e Windows Phone. Anche Adobe è corsa ai ripari, infatti ha bloccato lo sviluppo dei plug-in per il flash ed ha creato un nuovo editor che prende il nome di Adobe Edge che serve, appunto, a realizzare contenuti in HTML5.

Con questi nuovi standard il Flash è destinato a sparire del tutto grazie alla trinità HTML5, CSS e Javascript. E tu cosa ne pensi? Trovi che Google ha fatto bene ad eliminare questo tipo di contenuto da Adwords?