Nel 2012 Facebook comprò Instagram, l’obiettivo era ovviamente monetizzare e finalmente pare che ci sia riuscita alla grande. I test da allora sono stati tantissimi, fino a quando hanno ottimizzato il tutto e hanno introdotto le Instagram Ads, ovvero la pubblicità su Instagram.

Sono passati ormai alcuni anni da quando Instagram è arrivato a far parte della nostra vita quotidiana, altrettanti anni da quando la pubblicità su Instagram ha iniziato a far parte in pieno di questa rete sociale.

Se prima Freelance, PMI, Aziende e artisti usavano l’app per promuoversi in maniera gratuita, ora lo fanno mettendo a disposizione budget per raggiungere prima i loro obiettivi e aumentare i followers su Instagram.

In questo modo riescono a raggiungere potenziali clienti con i loro prodotti, servizi e tutte le novità che riguardano il loro business.

Grazie all’introduzione della pubblicità su Instagram per le marche sarà possibile misurare l’effettività di una campagna pubblicitaria in modo da poterla ottimizzare in corso d’opera senza dover ricreare, di volta in volta la pubblicazione effettuata (se non è necessario per ottimizzare la campagna).

Instagram: la pubblicità sul social network

Il numero di utenti su Instagram è in continua crescita, così la maggior parte degli inserzionisti stanno iniziando a muovere i primi passi verso questa rete sociale per poter iniziare a ritagliarsi un nuovo spazio online ( o rinforzare quello vecchio per molti).

In questo post voglio parlarti della pubblicità di Instagram, in realtà ne ho già parlato in un articolo apposta, però questa volta voglio andare più nel dettaglio.

Instagram è il posto dove sono i tuoi clienti?

Se hai fatto un’analisi approfondita del tuo pubblico ed hai capito che la maggior parte è proprio su instagram, allora sicuramente avrai pensato di fare instagram ads per cercare di raccogliere tutte le opportunità che questo social network può offrirti.

Da quando è arrivata la pubblicità su Instagram, dal 2015, Instagram non ha fatto altro che introdurre diversi formati pubblicitari per poter consentire agli annuncianti di raggiungere più facilmente i risultati.

Instagram ADS: ma i vantaggi della pubblicità su Instagram?

instagram ads

Sicuramente dietro la pubblicità di Instagram ci sono tantissimi vantaggi, già pensando al fatto che si tratta di una piattaforma completamente mobile possiamo rivolgerci ad un pubblico già profilato di per se.

Il contenuto attraverso questa piattaforma sociale viene creato in modo facile e rapido, ma soprattutto in modo diretto e l’utente sta spesso online, quindi presenta Instagram presenta una comunità molto attiva e appassionati di varie tematiche che vengono “categorizzate” all’interno del social network.

Le pubblicità su Instagram possono ottenere un alto engagement, ovviamente c’è bisogno anche di un’immagine o una foto che sia realmente attraente… dai spazio alla tua immaginazione.

Che tipo di pubblicità è possibile fare su Instagram Ads?

Quando è arrivata questa nuova piattaforma pubblicitaria marcata Facebook tutti si sono chiesti: “Ma che tipo di pubblicità è possibile fare su questa rete sociale?” Andiamo a vedere insieme cosa puoi promuovere su Instagram!

Sostanzialmente attraverso Instagram Ads puoi promuovere tre tipologie di annuncio:

  1. Promozione e download applicazioni: l’obiettivo di questa tipologia di campagna è far scaricare l’applicazione sul telefono del pubblico che hai selezionato;
  2. Riproduzione di video: puoi promuovere video con i tuoi prodotti o i tuoi servizi, ma ovviamente pensa a qualcosa di originale per attirare gli utenti. Esistono delle linee guida per la pubblicazione dei video, quindi è meglio che gli dai un’occhiata: normative pubblicazione video Instagram Ads;
  3. Clic sul sito web: aumentare le visite al tuo sito tramite Instagram? Certo, è possibile e questo ovviamente ti consente di far atterrare i tuoi utenti su una landing page studiata per convertire e vendere i tuoi prodotti o i tuoi servizi, se riuscirai a sfruttare al massimo questo sistema pubblicitario ti assicuro che i benefici saranno tantissimi!

Ma andiamo a vedere in dettaglio invece i tipi di annunci che è possibile fare su Instagram.

Annunci con foto su Instagram

Un classico, immagine e testo (quello che inseriamo solitamente sotto la foto per intenderci). Questo tipo di ads può essere usata per differenti obiettivi, se aggiungi una URL, Facebook ti darà anche la possibilità di scegliere tra differenti Call To Action che sono disponibili.

Attenzione: se ha intenzione di inserire del testo nella foto, assicurati che la proporzione di testo e immagine sia inferiore a quella che Facebook inserisce come limite per la diffusione dell’annuncio (Qui trovi le informazioni necessarie: https://www.facebook.com/ads/creativehub/home/?act=104050783469667).

Questo tipo di pubblicità è molto utile per portare traffico sul profilo e cercare di ottenere nuovi seguaci, partendo proprio dal contenuto.

Molto importante sapere che questo tipo di campagna è possibile realizarla solamente tramite Instagram, dall’applicazione, in quanto dal Business Manager di Facebook non è possibile farlo!

Se vuoi essere popolare allora ti consigliamo di iniziare al lavorare sul brand awarness piuttosto che semplicemente pensare di far arrivare la tua immagine a più persone possibili.

Perché? Con la velocità alla quale consumiamo contenuto su Instagram è facile che ci troviamo davanti ad una pubblicità e nemmeno ce ne accorgiamo, dimenticandocene subito dopo, in questo modo ti assicuri che la tua immagine arrivi a persone che hanno maggior possibilità di ricordarlo.

Per quanto riguarda invece la descrizione dell’immagine ci sono diverse teorie:

  • Testo breve uguale a più conversioniM
  • Testo più lungo uguale a più engagment.

Qual è la corretta per il tuo pubblico? Solo dei test te lo diranno.

Annunci con Video su Instagram Ads

I video ormai fanno parte della nostra giornata, è ormai da tempo che su Instagram possiamo caricare anche dei video nel nostro feed e allora perché non sfruttare questa tipologia di formato?

I video sono molto utili soprattutto per la dimostrazione di un prodotto, oppure per concetti più complicati da spiegare in una sola immagine.

Instagram ci consente di pubblicare video di 60 secondi, però a meno che il video sia veramente molto attraente ed interessante, oltre il 50% degli utenti non arriva nemmeno al 25% della durata del video: assicurati quindi di raccontare la cosa più importante nei primi 3 secondi del video.

In ogni caso quando attivi un Instagram Ads Video potrai sapere, tramite le statistiche, fin quando guardano il tuo video e questo ti potrà essere utile per ottimizzare i prossimi contenuti.

Annunci per Sequenza su Instagram

Quante volte ti sei soffermato su una foto e scorrendo verso destra hai visto che lo stesso post aveva più immagini? Bene su Instagram Ads è possibile sfruttare questo formato, potrebbe addirittura essere molto utile per raccontare una storia o mostrare al meglio il tuo prodotto.

Un po’ come succede con i video, puoi fare visual storytelling tramite una serie di immagini. Secondo alcuni test pare che questo tipo di ads porti dei risultati molto interessanti e buone conversioni.

Instagram Stories Ads: Pubblicizzare le proprie stories

Ebbene, le Stories sono consumante forse molto di più dello stesso feed di Instagram, ne ho parlato con Stefano Mongardi di Thewebmate.com qualche tempo fa all’interno di un video che abbiamo pubblicato proprio sul suo canale Youtube (ti lascio qui il video)

Le storie hanno un grande impatto visuale, soprattutto perché sono mostrate a schermo intero e questo consente di tenere l’utente più attento allo schermo e di conseguenza è possibile ottimizzare al meglio il processo di conversione.

Infatti, durante l’ultimo anno, questo è stato un tipo di Ads (soprattutto in USA) con i quali sono state ottenute maggiori conversioni a prezzi più bassi.

Per quanto riguarda la pubblicità delle Stories di Instagram è possibile fissare differenti obiettivi, ma anche ci sono diversi formati da sfruttare (sia immagini che video, ma anche carousel), tra cui anche la Instant Experience: ovvero la possibilità di creare una landing page ed evitare di far uscire l’utente dal social network.

TIPS: Facebook consente di scegliere di mostrare il tuo annuncio sia in Instagram (feed) sia sulle Stories, tuttavia ti consiglio di fare due campagne differenti in quanto altrimenti non puoi scegliere l’esperienza a “schermo intero” per le stories.

Per quanto riguarda il tipo di campagna, attualmente il più “raccomandabile” è l’obiettivo traffico, qui potrei inserire una url ed inserire una CTA (call To Action) per incentivare l’utente ad accedere al sito (fare swipe up), tuttavia ti consigliamo di inserire la tua chiamata all’azione direttamente nella creatività per avere un maggior impatto.

Ovviamente, come tutti gli altri formati di Instagram Ads puoi utilizzare le Stories anche per attrarre nuovi potenziali fan, mandandoli direttamente al tuo profilo ( Per ora solo è possibile impostare questo tipo di obiettivo realizzando la campagna dal telefono cellulare).

IMPORTANTE: Nemmeno le Stories sono da meno per quanto riguarda la percentuale di testo presente all’interno della creatività, quindi fai attenzione!

Collezione e Prodotti su Instagram ads

Se hai una pagina Facebook con un catalogo di prodotti attivato, ora puoi promuovere la tua attvità anche su Instagram promuovendo il tuo catalogo. Questo tipo di formato è molto utile per generare notorietà al tuo brand.

Questo è tutto quello che c’è da sapere, per ora, su Instagram Ads. E tu? Hai già provato la pubblicità su Instagram? Fammi sapere cosa ne pensi, è molto importante per me!