Come scegliere un dominio per il tuo sito web

Come scegliere un dominio per il tuo sito web

21 Dicembre 2015 0 Di Domenico Puzone

Come deve essere un buon nome di dominio? E’ veramente un grande problema avviare un nuovo progetto web e sceglierne il nome, ti assicuro che anche io ho ancora alcuni problemi quando devo lanciare un nuovo sito web personale oppure un nuovo progetto per conto di altri. Ma oggi voglio darti alcuni consigli, che seguo anche io, su come fare per scegliere un buon nome a dominio.

Già in passato ti ho parlato di EMD, ovvero domini a chiave esatta che però non sono molto convenienti in alcuni casi anche se secondo alcuni annunci e pareri Google ha iniziato a “penalizzare” questa tipologia di siti perché solitamente sono pagine web piene di spam.

Dunque scegliere un nome a dominio è realmente difficile, ma se segui alcune indicazioni probabilmente in un giorno riuscirai a decidere qual è quello più adatto al tuo progetto web.

Scegliere un nome a dominio efficace

scegliere dominio web

Ok, inutile dire che se hai un’azienda e hai deciso di “trasferirti” sul web la prima cosa da fare è quello di verificare se è libero il dominio “nomeazienda.com” (anche se avresti dovuto farlo prima di scegliere il nome della tua azienda), oppure il .it o quello relativo alla nazione dove vuoi iniziare l’attività.

Il mio consiglio è quello di comprare tutto subito, per intenderci tutte le estensioni se c’è la possibilità di espanderti all’estero, il tutto per evitare che qualcuno lo prenda al tuo posto, alla fine un dominio costa circa 10 euro, perché rischiare di doverne pagare molti di più? Questo vale anche per il tuo nome, a meno che non ti chiami Mario Rossi prova a registrare il sito nomecognome.com.

Se proprio non è libero e devi optare per altro provate ad associare il nome dell’azienda al settore di riferimento.

Ma se invece il progetto non ha ancora un nome? Bene, qui hai molto spazio sul quale giocare, infatti puoi scegliere più liberamente. Una delle cose più importanti per scegliere un dominio web è quella di puntare su qualcosa di relativamente breve. I nomi brevi sono veramente facili da ricordare e questo sarà sicuramente un vantaggio per te, sia online che offline.

I nomi troppo lunghi sono difficili da ricordare, sono difficili da usare nelle pubblicità e soprattutto molto difficili da usare nella pubblicità online. Inoltre, un dominio lungo può essere più soggetto ad errori ortografici. Quindi meglio optare per qualcosa di breve.

Un dominio deve essere indimenticabile

scegliere dominio web

Un nome breve è sicuramente più facile da ricordare, ma è vero anche che sono più efficaci quelli composti da più parole. Domini come cucina.com o donna.com sono facili da memorizzare, ma a volte per renderlo indimenticabile potrebbe essere interessante associare due parole attraenti: MoneyBlog, GardenArt e via dicendo.

Un consiglio è pronunciare il tutto ad alta voce per capire se “suona” e ovviamente se può essere facilmente ricordato.

Qui nasce un grande problema, immagina di scegliere il nuovo nome a dominio per il tuo sito web e scegli “bookface.com” potrebbe essere confuso con facebook.com o perché no con booksface.com. Come puoi capire tu stesso è molto importante che quando pronunci il nome del tuo sito chi lo ascolta capisce esattamente come scriverlo.

Ed infine, l’ultimo consiglio è quello di scegliere un nome a dominio che rispecchia l’attività che si andrà a svolgere. Se parli di tecnologia il tuo blog o sito web non potrà chiamarsi artegiardino.it, cioè non ha molto senso.

Ovviamente se riuscirai a fare un ottimo lavoro di branding sicuramente verrai associato ad una determinata categoria, basta pensare a grandi brand che sono stati associati ad una parola d’uso comune. Se dico “bibita gassata” probabilmente starai pensando a “Coca-Cola”, se dico “hambuger” penserai a “McDonalds” o “Burger King”, oppure ancora se dico “pasta” sicuramente penserai a barilla.it

Aspetti SEO nella scelta del dominio web

So che starai pensando: “finalmente si inizia a fare sul serio”. Quando dobbiamo scegliere un nome per il nostro sito web e vogliamo farlo pensando alla SEO (che dovrebbe essere così), c’è bisogno di prendere in considerazione alcune cose.

In genere, come già detto nel post dei domini a chiave esatta, i motori di ricerca tendono a dare peso alle keywords inserite all’interno della URL. Quando dobbiamo scegliere dunque un dominio in chiave SEO è necessario tenere in considerazione alcune cose:

  • Marca e Brand: bisogna individuare un buon nome a dominio che rappresenti la nostra azienda, il sito web o il nostro blog, quindi evitiamo di usare nomi con all’interno keywords come iphone-6s.it.
  • Brand e Keyword: una delle tecniche più usate è quella di associare l’azienda ad una determinata keyword.
  • Scegliere le giuste keywords: lo dico sempre, prima di scegliere un nome a dominio dovremmo aver chiaro il nostro progetto dove vuole puntare, soprattutto bisogna avere più o meno chiaro quali saranno le parole chiave principali del nostro business. Quindi, scegli le keywords e inizia a giocare con il nome della tua azienda associandolo ad una key interessante.

Ovviamente, dopo aver scelto il tuo dominio dovrai scegliere il miglior hosting per il tuo sito, ma procediamo per gradi.

Spero che apprezzerai i miei consigli e che acquisterai presto il tuo dominio per avviare il tuo progetto web. Se hai domande o chiarimenti puoi lasciare un commento o scrivermi una mail!