Come fare Link Building nel 2020

Come fare Link Building nel 2020

21 Febbraio 2020 0 Di Domenico Puzone

Quante volte hai sentito parlare di link building e ti sei chiesto, ma ad oggi è ancora efficace? In questo post troverai la risposta alle tue domande, dato che parleremo di come fare link building nel 2020 e come migliorare il posizionamento SEO grazie a quest’ultima.

La prima cosa da capire è che cos’è la link building. Se sei un professionista del settore e/o sai già di che cosa si tratta, ti invito a utilizzare l’indice per saltare direttamente al paragrafo successivo e risparmiarti quindi questa piccola lettura base.

Cos’è la Link Building?

La Link building è una delle attività, dal mio punto di vista, più importanti per il posizionamento SEO del tuo sito. Tramite la link building si cerca di migliorare l’autorevolezza di un sito web agli occhi del motore di ricerca. In pratica la Link building è l’attività che ti consente di ricercare i siti web che ti consentono di inserire un link che punta verso il tuo sito web, ovviamente non tutti i link sono buoni, già che molti possono addirittura danneggiarti (ma questo lo vedremo nei prossimi paragrafi 😉 ).

Dobbiamo dire che esistono diverse tecniche, le più conosciute sono link building e link earning: vediamo più in dettaglio di che cosa si tratta.

Link building e Link Earning

La Link building, come suggerisce il nome, è creare dei link verso il nostro sito web attraverso differenti tecniche. Link Earning è invece “guadagnarsi dei link”, ovvero tutte quelle tecniche che generano dei link verso il nostro sito web senza dover creare noi dei link. 

Ma cos’è un link?

Un link è un collegamento ipertestuale che ti consente di “saltare” da un sito all’altro o da una pagina all’altra, in pratica il web è fatto di link, collegamenti e questo ti consente di navigare. Capirai che un link ha un valore in base al sito di provenienza e dal contesto dal quale proviene. Mi spiego, se un sito web di ceramica linka un sito web che vende pavimenti il contesto è praticamente lo stesso e il link ha un valore superiore per il motore di ricerca, ovviamente ci sono tanti dipende, ma questo lo capirai man mano che leggerai questo articolo.

Come fare link building? 

Questa è la domanda da un milione, ma il tutto può riassumersi con una frase: “Con la testa”. Utilizzare la testa, pensare ad una strategia valida che ti porta dei benefici. Esistono diversi e infiniti modi di generare dei link verso il nostro sito web, alcuni sono meglio di altri però prima di procedere a inserire link, così senza senso, è bene creare una strategia di link building per assicurarti di non ricevere nessuna penalizzazione. Già, quelle famose penalizzazioni che ti fanno sparire da Google!

Sempre devi tener in considerazione che i link che puntano verso il tuo sito web devono essere di qualità, devono provenire da siti web che sono affini ai tuoi argomenti e/o ai contenuti che vogliamo promuovere. Solitamente la prima tentazione di un imprenditore e/o pubblicista, è quello di iniziare a pubblicare commenti nei blog e/o forum iniziando a includere dei link verso il proprio sito web… ma questa è una tecnica controproducente.

La prima cosa che devi tener in conto è che la maggior parte dei link che vengono inseriti nei commenti degli altri siti hanno il tag nofollow, questo significa che il motore di ricerca non li segue, e poi sono considerati come spam e molti siti web non approvano nemmeno il commento. 

Ma quindi, Domenico, come posso fare Link building? Beh, innanzi tutto, come ti ho già detto devi avere una strategia. Poi dovrai adottare diverse strategie, ma molto importante, ricorda che il tutto deve sembrare il più naturale possibile. Cosa voglio dire? Semplicemente che se la tua strategia è manipolativa e soprattutto di scarsa qualità, potresti incorrere in penalizzazioni da parte del motore di ricerca… proprio per questo è bene sempre affidarsi a dei professionisti.

Fare link building: I guest Post

Sicuramente tra i modi per fare link building troviamo il classico post di invitato, ovvero “Guest Post” che viene pubblicato su un sito web che è disposto ad ospitarti. Noi dovremmo occuparci di creare un contenuto, poi il proprietario del sito web lo pubblicherà e inserirà un link verso il nostro sito web. Questo tipo di pratica è la più comune per fare la link building, però potrebbe essere un’arma a doppio taglio se non utilizzata correttamente.

Digital Pr per la link building

Un altro modo per fare link building è gestire la digital pr, ovvero andare alla ricerca di quei siti web che potrebbero essere interessanti per pubblicare dei contenuti con dei link verso il nostro sito. Ovviamente questi siti web, la maggior parte, vorranno un pagamento di una determinata somma per procedere alla pubblicazione, ma fortunatamente alcuni addirittura potrebbero accettare di pubblicare dei contenuti gratuiti in cambio di post di qualità che portano beneficio agli utenti che leggono quel determinato sito web.

Ad oggi è la tecnica più utilizzata, c’è da fare un investimento di tempo e denaro, ma se si fa una buona selezione è possibile ottenere sicuramente dei benefici interessanti.

Infografiche per fare Link Earning

Le infografiche sono un ottimo strumento per fare link earning. Se hai qualcosa da raccontare attraverso dei dati e vuoi creare un’infografica, allora potrebbe essere interessante inviarla ai vari siti di settore per proporne la pubblicazione ed in cambio inserire un link alla fonte. Il vantaggio è che solitamente questa tipologia di link possono essere gratuiti, ma non è sempre possibile inserire un link follow e/o delle anchor text manipolative.

Il contesto dei link nella link building

Quando si realizza una strategia di link building è necessario tenere in considerazione alcuni aspetti, tra i più importanti il contesto nel quale viene inserito il link. Il motore di ricerca riesce a capire il contenuto di una pagina ed il settore di riferimento di quel contenuto/sito web. Da oggi dobbiamo vedere un link come una “raccomandazione”, se noi domandiamo ad un amico regista di consigliarci un film, probabilmente quell’informazione assume un valore superiore a chiunque altro ci consigli un film (soprattutto se di gusti non proprio eccelsi). Per i link succede lo stesso, un link proveniente da un sito web che parla di cinema verso una casa produttrice ha più valore rispetto a se il link proviene da un sito di abiti da sposa.

Come non fare link building nel 2020

Ma ora vediamo come NON fare link building oggi. Mentre nel passato queste tecniche erano utilizzate e portavano dei benefici, con l’avvento degli algoritmi avanzati dei motori di ricerca, tutto è cambiato e direi: PER FORTUNA! 🙂 

Le tecniche più utilizzate in passato era inserire più link possibile e un po’ ovunque, in particolare la maggior parte inserivano dei link all’interno dei forum, oppure all’interno dei footer o delle sidebar dei siti web. Queste due tecniche sono controproducenti dato che Google tende spesso, nel migliore dei casi, ad ignorarla e nel peggiore dei casi addirittura potrebbe penalizzare il sito che ospita e che riceve quel tipo di link.

Un’altra tecnica che non ti consiglio assolutamente di utilizzare è quella delle Directory, queste sono dei veri e propri siti web dove sono raccolti dei link in base al settore, argomento, ecc, ecc.

Infine, lo scambio link reciproco, in passato veniva utilizzata questa tecnica e purtroppo ad oggi ne vedo ancora qualcuno in giro che propone questo tipo di soluzione. La mia risposta è “NO”, perché? Linkare tra di loro due siti è chiaramente uno “scambio link” e quel link in se perde valore per Google e non ha nessun valore per gli utenti.

Riassumendo: cos’è e come fare link building

Facendola breve, la link building sono tutte quelle tecniche che consentono di creare/ricevere dei link verso il proprio sito web (o quello che si decide di promuovere). La cosa importante è avere una strategia, ma soprattutto ricorda che se un sito web non è ottimizzato onPage probabilmente l’attività di link building non avrà effetti positivi.

Quindi prima di procedere con questa attività ti consiglio di ottimizzare il tuo sito web e i tuoi contenuti, se vuoi posso fornirti aiuto con una consulenza SEOoppure se hai già realizzato tutte le ottimizzazioni e non sai da dove cominciare per creare la tua strategia di link building ti posso offrire un servizio dedicato e realizzare la tua campagna di link building per migliorare il posizionamento del tuo sito web.