Personal Branding, fai di te stesso un brand!

E’ il momento di iniziare a lavorare su te stesso, sulla tua marca personale, insomma fare Personal Branding. Come ti vedono gli altri? Devi iniziare a promuovere te stesso, soprattutto se sei un freelance, ma anche se non lo sei perché tutti, prima o poi, desideriamo non avere più un capo.

Personal branding sconfiggi la concorrenzaMa cos’è il Personal Branding? Sono tecniche di marketing che hanno come scopo vendere se stessi, proprio come una marca. Promuovendoti nel modo giusto, al momento della ricerca di un’occupazione, ti troverai in netto vantaggio rispetto ai tuoi ‘concorrenti’, ma soprattutto se diventerai un esperto saranno loro a cercare te. Avere una “marca propria“, con il tuo nome, può aiutarti ad essere contrattato e ricercato nel mondo lavorativo, oltre ad essere identificato come un leader del settore!

Tutti abbiamo una marca personale, anche tu! No? I tuoi amici sanno quello che fai (almeno spero), quali sono le tue qualità, se sei una persona divertente e se sei bravo in qualcosa, però quello che voglio dirti è differenzia questo aspetto da quello professionale. Dovresti, ma che dico, DEVI dare molto valore alle tue specialità, alle tue qualità, alle tue conoscenze, al tuo lavoro o quello che invece ti piacerebbe fare.

Fare personal branding è importantissimo per il tuo presente (e futuro) nel mondo del lavoro, bisogna cambiare le preferenze, analizzarti di volta in volta e se è necessario anche reinventarti. Per arrivare ad essere un esperto del settore non basta solo sapere, è necessaria l’esperienza, ma è fondamentale che gli altri capiscono che tu sei in grado di fare quello che dici, solo in questo modo puoi essere riconosciuto come un opinion leader.

Sostanzialmente, il Personal Branding è quello che applichiamo quando pubblicizziamo una marca commerciale: la facciamo conoscere, facciamo sapere alla gente che fa, che prodotti sono legati a quel brand e così via. Lo stesso vale per la propria marca personale: bisogna farsi conoscere dagli altri, fargli sapere che cosa sai fare, come lo sai fare e perché lo fai meglio degli altri.  Prima inizi e meglio è, perché il branding personale si sta sviluppando sempre di più e nel prossimo futuro potrebbe diventare usuale e di conseguenza la concorrenza aumenterà.

Personal Branding: conosci te stesso ed il tuo pubblico

conosci il tuo pubblico

La prima cosa da fare per iniziare a promuoverti è conoscere te stesso, no non è una tecnica buddista o un esercizio Yoga, è la verità. Come fai a promuovere la tua marca personale se non sai tu che cosa vuoi ed in che direzione vuoi andare?

1# Determina chi sei e che fai: prendi un foglio ed una penna ed appunta tutti i tuoi punti di forza ed i punti deboli, con questi riusciremo ad avere una visione generale (molto generale) della nostra marca personale, e da questo puoi già iniziare a fissare i tuoi obbiettivi.

E’ bene sapere che il tuo brand personale è condizionato dalla percezione degli altri, quindi inizia a fare una lista degli esiti e dei fracassi, in questo modo potrai anche riuscire a capire dove hai sbagliato e migliorarti.  Per scoprire come gli altri ti ‘vedono’ puoi chiedere alle persone che hai intorno (amici, parenti, e con le persone con le quali ti relazioni normalmente),  mi raccomando chiedigli anche dei pareri ed informazioni che hanno su di te.

#2 Identifica la tua missione: una volta che conosci i tuoi punti di forza ed i tuoi punti di debolezza devi iniziare a prendere una strada, definire un piano di azione e prendere decisioni sul tuo futuro e creare la tua strategia di Personal Branding che vuoi adottare.

Inutile dirti che è necessario impegno, motivazione e disciplina per poter conoscere, e raggiungere, i tuoi obiettivi e creare la tua marca personale.

3# Identifica il tuo pubblico ed i tuoi obiettivi: Ora arriviamo ad un momento molto interessante, ovvero devi conoscere e identificare il tuo pubblico di destinazione, ed ovviamente i tuoi obiettivi. Il metodo è lo stesso di quello di una marca commerciale e di quando si vuole vendere un prodotto.

4# La tua marca personale va venduta proprio come un prodotto: quali sono le tue caratteristiche, le capacità, i gusti e le aspirazioni, cosa hai di unico, cosa ti differenzia dagli altri, che tipo di prodotto sei e come puoi essere venduto… e soprattutto a chi!

Personal Branding: da dove iniziare?

come fare di te stesso un brand

Ora che conosci te stesso, devi iniziare ad applicare la tua strategia, ma da dove si può iniziare? La prima cosa da fare per costruire la tua marca personale è scegliere se utilizzare il tuo nome o un nickname,  io penso che sia più professionale utilizzare il proprio nome e cognome, piuttosto che un nickname.

Bene, effettuata la scelta devi comprare un dominio web per iniziare a fare personal branding, un URL con il tuo nome… io ho scelto www.domenicopuzone.com, semplice e professionale, ma come fare per effettuare l’acquisto? Semplicissimo, ci sono decine, che dico? Migliaia di siti web che offrono questi servizi e per pochi euro riesci a comprare il tutto, io personalmente ne utilizzo diversi, ma il mio favorito è Siteground  e lo consiglio sempre ai miei clienti.

Qui puoi comprare non solo un buon dominio, ma anche un buon hosting con un servizio di assistenza anche tramite chat, grazie a questo puoi iniziare a realizzare il tuo sito web (se non sai come fare puoi contattarmi tramite la pagina di contatti sarò felice di aiutarti!).

Scelto il dominio, non ti resta che iniziare a registrati sui social network con il nome appena scelto, esiste un tool molto interessante e gratuito che verifica se il nickname da te scelto è libero (e su quali reti sociali lo è), puoi usarlo tramite questo indirizzo web: CheckUsername.com.

Bene, ora che hai creato i tuoi profili social, registrato il dominio ed avviato un sito web/blog, non devi far altro che iniziare a creare contenuti di qualità ed a farti conoscere online e dunque fare personal branding.

Fai di te stesso un Brand: consigli pratici

marca personale differenziati

“Ok Domenico, mi hai detto come registrare un dominio, come vedere se il mio nome è libero sui social network e mi hai parlato del Personal Branding… ma puoi dirmi qualcosa in più?”

Certo, ti dico qualcosa in più e te lo dico in 5 e semplici punti, sono dei consigli che ti do per poter iniziare a farti conoscere sul web e sviluppare la tua marca personale:

  1. Differenziati: devi essere diverso, devi uscire dalla massa, devi prevalere sugli altri (Eh, una parola!). Sei bravo in qualcosa, fallo con trasparenza, fai sapere agli altri che cosa fai e perché sei bravo, fai emergere i tuoi valori ed i tuoi talenti. Immagina di essere in campo di rose rosse, cosa potrebbe risaltare alla vista? Una rosa di un colore diverso, impegnati, sii te stesso e ‘cambia colore’.
  2. Partecipa sui social network: sii frequente, pubblica sempre sul tuo blog, sui tuoi social network, perché quello che condividi non è per sempre, o meglio i contenuti sulla tua pagina vanno sempre aggiornati. Le reti sociali sono il mezzo più rapido per fare conoscenza ed entrare in contatto con le persone del tuo mondo o con persone che sono interessate al tuo lavoro ed a quello che sai fare.
  3. Relation Building: fai amicizia, parla con gli altri esperti del settore, condividi le loro idee, aiutali nel fare qualcosa (se puoi), potranno tornarti utili, magari anche loro apprezzeranno le tue idee ed i tuoi contenuti e li condivideranno!
  4. Informati che dice internet su di te: cerca il tuo nome su Google, non aver paura, devi capire che cosa mostrano i motori di ricerca su di te e quali informazioni sono attualmente presenti. Non scoraggiarti, perché probabilmente non troverai quello che ti piace, ma potrai modificarlo iniziando a fare personal branding.
  5. Continua a studiare ed a formarti: esatto, devi continuare a formarti, aggiornarti sulle evoluzioni del tuo mercato e  devi conoscere tutte le novità, se non compi questo passo non sarai mai un’esperto del tuo settore.

Ti consigli di dare un’occhiata a questo video : “Cos’è un brand?“, anche se parla molto in generale di un marchio inteso come commerciale, le stesse qualità e indicazioni possono essere applicate alla tua marca personale! Dimmi cosa ne pensi:

Ebbene, sei quasi pronto, ma non ti nascondo che ci sono migliaia di modi e strategie per fare di te stesso una marca, continua a sviluppare il tuo piano di personal branding e non dimenticarti questi consigli. Spero di esserti stato utile, se hai domande puoi contattarmi in privato, oppure lasciare un commento oppure iscriviti alla Newsletter compilando il campo qui sotto! Grazie!

Navigate