Email Marketing, la scelta dell’oggetto per aumentare il tasso di apertura delle Email di oltre il 40%

L’oggetto di una email è una delle cose più importanti per avere una buona percentuale di apertura delle stesse. Oggi sono qui per parlarti probabilmente di uno dei canali che ho sottovalutato e ignorato per molto tempo, e che ad oggi molti colleghi, amici e blogger fanno lo stesso. Sto parlando dell’email marketing.

Ho impiegato 4 anni per iniziare a realizzare le prime campagne di e-mail marketing, sono colpevole e lo so! Però meglio tardi che mai, no?

Perché l’Email Marketing è così importante per i blogger ed i proprietari di un sito web?

importanza email marketing

Per prima cosa è importante sapere che si dovrebbe integrare un sistema di raccolta email dal primo giorno di apertura del proprio sito web. I vantaggi sono sicuramente tanti, con un solo invio potresti:

  1. Aumentare il numero di commenti ad un post, solitamente chi si iscrive ad una newsletter è una persona che ama far parte di qualcosa e parterciparvi attivamente.
  2. Si tratta di una buona fonte di traffico, proprio come Google, Google News, Facebook e gli altri social network.
  3. Crea un legame tra te e la tua comunità.

Sulla base di questo è giusto anche dire che avere una lista con migliaia di utenti iscritti che però non leggono le tue email non serve a nulla! 

La maggior parte dei problemi di una lista email è proprio la percentuale di apertura e proprio per questo motivo è bene sapere come fare per migliorare in questo aspetto.  

La percentuale di apertura delle mail tende ad abbassarsi soprattutto quando le aspettative iniziali del lettore non sono rispettate, ma anche quando la frequenza di invio è molto alta oppure quando le tue email hanno un aspetto principalmente commerciale.

Consigli che aumentano la percentuale di apertura di un’email

Come già detto già prima, l’esperienza del lettore con un blogger è molto importante, ha un grande peso ed è proprio una della ragione per la quale non invio tutti i miei post attraverso le email, ma preferisco utilizzare questo canale solamente in occasioni speciali e per dare qualcosa a chi mi legge.

Faccio anche numerosi test per capire qual è il metodo migliore per aumentare il tasso di apertura delle email e non nascondo che ho usato trucchi che molti hanno usato con me. 

Voglio darti qualche consiglio che ho applicato io stesso e che fa si che ad oggi ho il 42,1% di apertura delle mie email! 

email domenicopuzone

Consigli per aumentare la percentuale di apertura delle tue email

  1. Metti il nome all’inizio: si tratta di un trucco vecchissimo e che hanno applicato migliaia di persone, può sembrare banale ma magari non lo hai ancora utilizzato. Questa soluzione è molto efficace, alle persone piace essere chiamata per nome.
  2. “RE:” nell’oggetto della mail: è un po’ ingannevole, ma ammettilo anche tu apriresti una email con un “Re:” prima dell’oggetto. I vari provider inseriscono “Re:” prima dell’oggetto di una mail per indicarti che si tratta di una risposta. Questo trucchetto l’ho visto applicare in una newsletter di un blog americano, l’ho provato e devo dirti che funziona alla grande!
  3. Oggetti brevi: ho notato che la maggior parte delle volte un oggetto delle mail breve è molto più efficace, soprattutto quando c’è una domanda o un’affermazione. Spesso uso oggetti come questi: “Ciao Paolo, ci incontriamo martedì?” , devo dirti che funziona alla grande. Dal mio punto di vista genera un’emozione molto forte, molti pensano che hai commesso un errore, poi si scatena la curiosità e l’email viene aperta!
  4. Evita alcune parole: ho fatto un mini sondaggio tra i miei lettori, ho chiesto loro cos’è la cosa che li colpisce in un oggetto di una email e che li spinge a cestinarla prima ancora di aprirla, la maggior parte mi hanno risposto le prime 2-3 parole. Ho provato ad essere creativo ed approfondire, evito sempre le parole “Gratis, Scarica, Offerta, Ebook gratis”, sono le email più cestinate!

Perché quindi approfondire questo argomento?

E’ il primo post sull’Email Marketing nel mio blog, ma non sarà l’ultimo. Nell’ultimo anno sto approfondendo questo argomento e devo dire che il potenziale che c’è dietro ad un invio di una DEM è molto alto.

Sarò anche al Web Marketing festival 2017 nella sala dell’Email Marketing per approfondire proprio questo argomento, sicuramente ci saranno spunti e consigli interessanti sull’argomento da parte dei vari relatori, tra cui c’è anche Guglielmo Arrigoni, un grande amico ed un grande professionista! Si tratta di un evento al quale ti consiglio di partecipare, infatti l’ho inserito anche nella mia personalissima selezione di Eventi di Web Marketing e SEO 😉

Quando inviare una newsletter?

Ti giuro che è l’ultima esperienza di cui ti voglio parlare per oggi e riguarda l’orario ed un test che ho realizzato con i miei lettori. Secondo alcuni esperimenti realizzati pare che la maggior parte degli utenti legge le mail al mattino e subito dopo pranzo, quindi programmo gli invii poco prima delle 8 (in modo che alle 9 compare in cima alla loro casella di posta) ed in casi eccezionali alle 13.00.

Inoltre ti consiglio di evitare i weekend!

Vuoi altri consigli ? Iscrivi alla mia newsletter 😉

Navigate